6 mag 2012

Brano del giorno: "John Lee Hooker for President"...

... di Ry Cooder



Sembra di sentire il grande bluesman ma la voce è quella dell'eclettico Ry Cooder, che con John Lee Hooker lavorò spesso e che ha voluto dedicargli questo sorridente epitaffio composto da titoli e temi tipicamente "hookeriani".
"John Lee Hooker for President" è contenuta nell'album Pull Up Some Dust And Sit Down, vera e propria antologia di stili americani sotto l'ideale regia di Woody Guthrie. Un disco da prendere sul serio, anche se spesso - fin da quando lo conosciamo - il buon Ry sembra parodiare i suoi celebri colleghi del passato.
Gli argomenti delle 14 songs sono attuali (il piano del governo per salvare le banche, il crescente e sempre più accanito movimento anti-immigrazione, l'infinito conflitto nel Medio Oriente et sue conseguenze fisiche e morali sui giovani soldati...), e il compasso di Ry disegna un arco temporale, riportandoci alla Grande Depressione e al crescente divario tra ricchi e poveri.

Musica buona e genuina. L'ascolto è consigliato non soltanto ai... musicologi.

Nessun commento:

Posta un commento