12 mar 2016

R.I.P. Keith Emerson

Rimane comunque la sua musica.




Dapprima mi è venuto uno shock a pensare che si è sparato in testa... Proprio lui, che era ancora molto attivo (vedi il calendario sulla sua homepage ufficiale); poi ho letto che gli era venuta una malattia degenerativa che gli impediva di usare tutt'e dieci le dita, e allora ho capito il dramma del genio. 








Era un pioniere delle tastiere elettroniche, un vero mago del moog... e un eccellente pianista.






Nessun commento:

Posta un commento